La sicurezza dell’agricoltura italiana contribuisce all’agricoltura biologica

La sicurezza dell’agricoltura italiana contribuisce all’agricoltura biologica

La sicurezza dell'agricoltura italiana contribuisce all'agricoltura biologicaIl settore ecologico è in crescita, come dimostrano i dati forniti dal SINAB (National Information System On Organic Agriculture). L’ultimo rapporto annuale mostra che il settore ecologico italiano è in costante crescita sia in Italia che all’estero. Il dinamismo del settore è la cosa più interessante: se si tratta di un modo un po ‘ ingenuo di tornare.

Alle tradizioni l’agricoltura

Biologica ora utilizza le tecnologie più avanzate per produrre in sicurezza colture sostenibili di altissima qualità. Questa straordinaria combinazione di innovazione e tradizione è perfetta per l’applicazione dei più recenti schermi agrotessili: la protezione delle colture contro l’instabilità del tempo e fattori di aggressione biologica come gli insetti non sono più realizzati con pesticidi e altri.

Prodotti soprattutto

Perché si è dimostrato che sono dannosi per l’ambiente e la salute umana nel medio-lungo termine. Arrigoni, leader nella produzione di tessuti agricoli di alta resistenza e lunga durata, ha sempre creduto nelle opportunità di protezione offerte dai tessuti in polietilene ad alta densità ed è riuscito a combinare i progressi tecnici con un’agricoltura sostenibile.

Infatti gli agrotessili

Più recenti consentono

Una produttività notevolmente più elevata, salvaguardando al tempo stesso la salute delle piante e dei consumatori. Schermi al crepuscolo, grandine, riflettente del calore e anti vento lo rendono possibile, oltre a ridurre il fabbisogno idrico e prodotti fitosanitari. In particolare, gli indicatori dell attività fisica del numero di persone per ristorante.

Infatti gli agrotessili

Fast food o della risposta

Politica ai modelli dietetici non hanno mostrato buoni risultati rispetto ad altri paesi, lasciando il pilastro nutrizionale come quello che ha più bisogno di attenzione in Italia. Non va sottovalutato neppure l’obiettivo di ridurre gli sprechi alimentari e di aumentare la consapevolezza della dieta. L’Italia, grazie ad una profonda attenzione alla qualità del cibo e ad una tradizione.

Associata alla dieta

Mediterranea che viene identificata dai nutrizionisti come la più equilibrata al mondo, è tra le migliori grazie alla sua associazione con la longevità, come ottenuto punti premiati dalla FSI. Ma è vero che, soprattutto nelle nuove generazioni, c’è il rischio che le buone abitudini alimentari legate alla dieta mediterranea vadano perdute.

Rispetto ad altri modelli

Meno equilibrate

Presi da cattive abitudini e comportamenti importati avverte bazzana. Nato come risultato della prima ondata di consapevolezza ambientale nella produzione agricola, i prodotti biologici sono stati a lungo confinati in una nicchia di produttori e consumatori visionari che hanno rifiutato l’idea di utilizzare pesticidi e prodotti chimici in agricoltura.

Rispetto ad altri modelli

Oggi i laboratory

Più qualificati sono dedicati al miglioramento delle tecnologie agricole per garantire il minimo possibile impatto ambientale e una produzione sicura. Il dipartimento R & S di Arrigoni sta lavorando anche allo sviluppo di nuovi materiali e tecniche di produzione. L’agricoltura italiana è esemplare per le sue coltivazioni biologiche e per le sue pratiche.

Sostenibili e perché è all’avanguardia

Nella conservazione della biodiversità, anche se rimane preoccupata per la scarsità d’acqua, il numero di lavoratori non documentati, il ruolo delle donne e l’invecchiamento della forza lavoro nelle campagne. L’agricoltura italiana è la più verde D’Europa, ha detto Lorenzo Bazzana, economic manager di Coldiretti, la principale organizzazione di agricoltori in questo paese e in Europa.

Ad esempio la gamma di biorete

Impedisce agli insetti

Nocivi di entrare in contatto con le colture, quindi l’uso di pesticidi è inutile. Inoltre, la nuova tecnologia air plus consente di ottenere più aria attraverso il tessuto: gli schermi biorete air plus sono gli unici che rendono l’uso di fungicidi antieconomici in una vasta gamma di colture, come zucchine, pomodori, peperoni e frutti rossi.

La nuova cooperative

Agricola è stata fondata da un gruppo di agricoltori disoccupati e giovani con due obiettivi principali per creare occupazione in agricoltura ed evitare la costruzione di una vasta area di enorme valore ambientale. In inizio la conversione all’agricoltura biologica, seguita dalla conversione del bestiame. E passo all’agricoltura biodinamica.

Un altro esempio è quello di proteggere

Un tessuto traspirante innovativo dalla pioggia. Protegge le colture sensibili alla pioggia, ma a differenza della plastica, dei film obsoleti e talvolta controproducenti, questo tessuto migliora il microclima e riduce l’impatto delle malattie fungine. Distribuiti in più paesi del mondo, Arrigoni agrotextiles contribuisce attivamente alla crescita di un’agricoltura sostenibile per il futuro del nostro pianeta.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *